36 ORE NOSTOP 3a edizione

Palio Beato Serafino
4 - 5 LUGLIO 2015

Grazie 1014 volte e più

Giunge al termine la terza edizione della maratona del calcio 36h no-stop, che per tutto il fine settimana ha animato il campo dello Stadio cittadino Rigamonti-Ceppi, dandogli vita e grinta in due delle giornate più calde di questa estate.

Il fischio delle ore 8 di sabato 4 Luglio ha segnato non solo l'inizio di una partita di calcio lunga 36 ore, ma anche la scesa in campo di una manifestazione che si è evoluta, quest'anno ha preso il volo con uno slancio ed un'energia nuova, coinvolgendo il pubblico spettatore sia di un avvincente match che di eventi musicali, culinari e di spettacolo, attrattive per giovani e adulti.

Il clima particolarmente torrido ha messo a dura prova la macchina organizzatrice sottoposta già in partenza ad una serie di difficile prove da superare.

L'entusiasmo, la prestanza fisica e la partecipazione emotiva dei 1014 giocatori sono sempre stati a livelli altissimi, sicuramente più elevati delle pur esagerate temperature che si registravano in campo; esemplari ed encomiabili anche la determinazione e l'impegno "nostop" dei volontari durante tutte le 36 ore.

Questo dimostra come questa manifestazione sia entrata dritta nel cuore di tutti.

Da segnalare la partecipazione delle tante squadre straniere scese in campo con la divisa di "EXPO". Grazie a loro lo stadio si è riempito di culture, colori e nazionalità diverse, tutte legate da una passione comune e dalla volontà di divertirsi insieme senza nessun pregiudizio. Ma non si è trattato solo di una manifestazione calcistica perché lo stadio è stato teatro di una serie di eventi differenti che hanno scandito le giornate di sabato e domenica: dagli aperitivi "ballati" con i due gruppi di dj lecchesi Frequency e Snap-out, all'esibizione della banda Manzoni, fino alle collaborazioni con i locali del centro cittadino quali Kito Caffè e Shamrock Irish Pub che hanno letteralmente trasferito per la 2 giorni l'attività allo stadio. Infine da segnalare la presenza dei ragazzi di Art Station che hanno iniziato la loro settimana itinerante nella città di Lecco proprio allo stadio, i ragazzi di Consolida con il progetto "vogliamo alto" che hanno aiutato ai chioschi, i gonfiabili per i bimbi, il forno a legna che ha sfornato pizza per tutta la notte e molto altro ancora.

Caratteristica la nottata di sabato che ha visto la curva Nord riempirsi di spettatori che avevano voglia di godersi una partita di calcio in orari inusuali, in un clima sereno di festa e voglia di stare insieme.

"Vivere il nostro Stadio così anche per tutta la notte è stata una grandissima soddisfazione, è stata la dimostrazione che tutto quello in cui crediamo è condiviso da molti altri, che hanno vissuto con noi questa esperienza portando la loro presenza attiva e viva anche quando tutto intorno era spento".

Protagoniste della sfida finale la squadra del Comune di Lecco, capitanata dal neo ri-eletto sindaco Virginio Brivio, e quella del Rugby Lecco, rappresentata dalla sua colonna portante per eccellenza, Stefano Gheza, Presidente di tante battaglie e da quest'anno assessore allo sport del Comune di Lecco.

La partita è terminata con una sonora vittoria della squadra città di Lecco che ha decisamente surclassato con un punteggio che non lascia nessuna recriminazione, la multietnica ed interculturale squadra di EXPO.

La serata è terminata attribuendo i premi al bomber (Virginio Brivio), al giocatore più giovane (Marco Brambilla), al più anziano (Cleto Tizzoni 84 anni) e al top player ( Zidane).

A chiudere la manifestazione l'esibizione di Leiner, giovane rivelazione di x-factor8, che con il suo talento, la sua voce e la freschezza dei suoi 18 anni appena compiuti ha dato un saluto a questa edizione ed un arrivederci alla prossima.

1014 e più ringraziamenti quindi a tutti quelli che ci sono stati, che hanno aderito: giocatori, spettatori soffermandosi sui volontari mai domi ed instancabili.

GRAZIE !!!

Anche quest'anno il Beato Serafino può ritenersi fiero di quanto fatto dalla sua comunità.

"Oltre che ai giocatori e ai volontari ci sentiamo in dovere di ringraziare di cuore anche tutti quelli credono in questa nostra avventura e che ci aiutano a portarla a termine in tutte le edizione, a partire dalle autorità cittadine, con in testa, come sempre Sindaco e Prevosto che si sono dimostrati ancora una volta grandi amici della Maratona, LTM, Telethon che è al nostro fianco da due anni, i ragazzi di Lecco100 energia nuova per l'organizzazione, l'Associazione Italiana Arbitri sezione di Lecco e in particolare il responsabile delle pubbliche relazioni Paolo Fusi vero amico della maratona, i volontari della Croce Rossa di Lecco, l'associazione ALDE (Associazione Lariana Donatori di Sangue Emocomponenti e Midollo Osseo), la calcio Lecco padrona di casa e il suo Presidente Bizzozero presente nella partita conclusiva, infine la nazionale ferrovieri che per il secondo anno consecutivi ci ha onorato della loro presenza. Un grazie anche a tutti i media che in questi giorni hanno parlato di noi e agli sponsor che ci hanno aiutato e sostenuto in questa splendida avventura condivisa da tutta la comunità Lecchese".

Come promesso, al termine della manifestazione i ragazzi della comunità Pastorale di Maggianico e Chiuso hanno consegnato un assegno di 3000€ a Renato Milani presidente di Telethon provinciale.

I messaggi pieni di entusiasmo che ci arrivano dopo questa maratona sono la migliore ricompensa che tutti noi potessimo ricevere. Questo è un altro passo di un lungo cammino che abbiamo iniziato a percorrere tre anni fa, che ci auguriamo possa portarci ad avere una manifestazione sempre più attesa che sappia trasversalmente coinvolgere la città intera. Un vero appuntamento-riferimento dell'estate Lecchese".

Nella pagina Facebook "Maratona del calcio" potrete trovare la raccolta di foto dell'intera manifestazione.




Un evento unico
Tanti amici nel mondo
Un messaggio di solidarietà...

La maratona benefica del calcio si presenta come un evento solidale aperto al mondo, alle diverse culture.
Ragazzi che si divertono insieme, indipendentemente dalla loro provenienza..ognuno con la sua storia, le sue difficoltà, i suoi sogni.
Ma quando sono in campo tutto cambia, tutti insieme sono alla ricerca di superare quel record, di vivere un momento speciale in un vero stadio.
Un'esperienza che porteranno indietro nei loro paesi, nelle loro case, nella loro vita... certamente un bel ricordo...

Questa è LA MARATONA BENEFICA DEL CALCIO 36h NO-STOP - 4 e 5 luglio 2015 - stadio comunale di Lecco.


info@maratonadelcalcio.it | palio@maratonadelcalcio.it
Oratorio di Chiuso Via Don Morazzone e/o Via del Sarto
23900 Lecco (LC) Italia - Tel. 334.6332650